Combattere le fake reviews e tornare a fidarsi dell’open internet

 Trustpilot ha annunciato oggi una serie di nuove iniziative come parte fondamentale dell’impegno del fondatore e CEO, Peter Muhlmann, a lottare per mantenere la fiducia nel settore delle recensioni online. L’introduzione di queste sette nuove iniziative è parte di una “promessa di fiducia” fatta da Muhlmann in una lettera aperta.

“La fiducia nelle aziende ed in un certo numero di istituzioni si è spezzata. Internet è una piattaforma che mira al progresso, capace di un’incredibile collaborazione e di cambiamenti positivi, ma è diventato anche uno strumento di divisione, che può distruggere anche la fiducia. Riscoprire la fiducia perduta in tutte le sue forme è il problema decisivo dei nostri tempi” ha commentato Peter Muhlmann, Founder e CEO di Trustpilot.

Muhlmann ha continuato, “Le recensioni dei consumatori potrebbero diventare la prossima vittima di quel clima di sfiducia che ha afflitto altre aree di Internet: in particolare, la soppressione dell’opinione autentica del consumatore attraverso censura, manipolazione e fake. In Trustpilot, dobbiamo fare di più per proteggere il valore dell’apertura e della trasparenza nelle recensioni, come parte fondamentale del nostro open internet”.

Sette nuove iniziative sono state evidenziate nell’ambito della promessa di fiducia di Muhlmann:

Le recensioni “segnalate” resteranno online

Qualsiasi azienda o consumatore può segnalare una recensione che ritiene essere falsa o che viola le regole di Trustpilot. Queste recensioni rimarranno online nel corso delle indagini, ad eccezione dei contenuti illegali.

Le aziende che violano le linee guida non avranno più recensioni visibili sui motori di ricerca

Le stelle di Trustpilot non compariranno più nei risultati dei motori di ricerca per le aziende che hanno ricevuto una segnalazione dei consumatori sulla propria pagina

Sperimentazione di un nuovo sistema di “fraud fingerprint”

L’obiettivo è migliorare la capacità di Trustpilot di rilevare e rimuovere recensioni false con una nuova tecnologia che aiuti a individuare alla fonte le recensioni e i recensori fake.

Rafforzare il sistema di “avviso al consumatore”

Quando un’azienda viene sorpresa a tentare di ingannare il sistema, i consumatori lo sapranno, attraverso un alert pubblico più chiaro ed immediato.

Maggiori risorse per i team di Content Integrity e Data Science

Trustpilot utilizza una tecnologia avanzata sviluppata da esperti data scientist per eliminare fake e abusi, integrata da “agenti di integrità” dei contenuti altamente qualificati e investigatori di frodi. Gli investimenti e le assunzioni in queste aree raddoppieranno.

Ancora più trasparenza sulle pagine delle aziende

Oltre ai numerosi dati già condivisi, Trustpilot sta aggiungendo nuove informazioni che aiuteranno i consumatori a vedere esattamente in che modo ogni azienda utilizza la piattaforma.

Non saranno più consentiti incentivi per le recensioni

Nonostante la maggior parte delle aziende utilizzi gli incentivi nel modo corretto per ottenere più feedback, c’è una crescente preoccupazione relativa a come un incentivo possa influenzare il feedback in una direzione più positiva. Incentivi di qualsiasi tipo, come sconti futuri, punti fedeltà, regali o pagamenti in cambio di una recensione non saranno più consentiti su Trustpilot.

Queste nuove iniziative fanno parte dell’ambizioso progetto di Trustpilot di essere la piattaforma di recensioni più affidabile e trasparente a livello globale e saranno implementate entro la fine dell’anno. Le stesse arrivano a seguito di altre modifiche già implementate quest’anno, tra cui le nuove linee guida e i motivi di segnalazione aggiornati per offrire maggiore trasparenza sugli inviti a lasciare una recensione e sulle relative fonti.

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *